Manifestano i No Border: “Salvini lo vogliamo morto”

Condividi!

La marcetta contro il decreto Salvini è stata organizzata dai delinquenti di Chez Jesus e No Border, quelli che occupano senza conseguenze grazie ad evidenti complicità nelle istituzioni.

VERIFICA LA NOTIZIA

I ‘manifestanti’ stannohanno sfilato per le vie del centro di Torino vandalizzando e imbrattando le strade.

“Nei centri cittadini si costruisce il velo di dimenticanza rispetto a quartieri poco lontani”, dicono, e non sanno nemmeno loro cosa significhi.

Poi i soliti deliranti slogan contro Salvini e contro il “capitalismo”, che bontà loro ama i clandestini e gli immigrati.

Sull’asfalto, con della vernice bianca, hanno scritto: “Salvini morto, anto libero”. Dure le proteste dei commercianti che si sono ritrovati vetrine o pergolati imbrattati. Protestate? Imparate a difendervi, lo Stato non esiste.

Chi manifesta contro i confini è un eversore.




Lascia un commento