Comune chiede ai cittadini di fare regali ai profughi islamici

Condividi!

L’assessorato all’integrazione della città di Neuss, in Germania, ha chiesto ai cittadini di fare regali di Natale ai profughi musulmani accolti nella zona.

VERIFICA LA NOTIZIA

Cioccolatini, biscotti, prodotti da bagno (gel doccia, shampoo), ma anche carte telefoniche (da cinque a dieci euro), calze, tè (verde), buoni farmacia, candele o addobbi natalizi, giocattoli, utensili da cucina o cucito.

I regali non deve avere alcun prodotto contenente alcol, sangue o carne di maiale o suoi componenti, come la gelatina, per il ‘rispetto’ dei sentimenti religiosi. Il prezzo dei regali deve essere sui 30 euro.

Per ora lo ‘chiedono’. Per ora.




Lascia un commento