Antonio è stato ucciso dallo ius soli che il PD vuole in Italia

Condividi!

I sinistardi sono maestri nella manipolazione della verità. Anche quando sembra impossibile. Non hanno il senso della vergogna.

L’idea che questa bambina dell’asilo che non verrebbe assunto nemmeno per scrivere i pensierini sui baci Perugina perché risulterebbero troppo banali, sia stato presidente del consiglio, fa tremare i polsi. E spiega perché, nei suoi anni nefasti, abbia scaricato in Italia oltre mezzo milione di clandestini afroislamici.

Sembra quasi che il povero Antonio sia morto perché non ci sono gli “Stati Uniti d’Europa”, e non perché ci sono troppi musulmani in Europa. Non perché in Francia vige quello ius soli che l’ha reso francese, e che è lo stesso che Renzi voleva approvare in Italia.

Ma Renzi non è il solo a sciacallare sulla morte di questo sfortunato ragazzo italiano.

Mentre Salvini lo saluta in modo sobrio, quelli di sinistra:

E’ quasi come se avessero ricevuto tutti lo stesso ordine di scuderia dai propri padroni.

Antonio l’ha ucciso un musulmano. Un ‘nuovo europeo’ nato e cresciuto in Europa. Uno dei vostri. Antonio, se proprio vogliamo trovare un colpevole morale, l’avete ucciso voi. L’hanno ucciso le vostri folli politiche.

E se non vogliamo altri Antonio anche in Italia, allora abrogare i ricongiungimenti familiari e riformare la legge sulla Cittadinanza in senso restrittivo. Fate presto.




Un pensiero su “Antonio è stato ucciso dallo ius soli che il PD vuole in Italia”

Lascia un commento