Tribunale obbliga italiani a pagare la mensa agli immigrati

Condividi!

Ci risiamo, le due a$$ociazioni finanziate da Soros fanno ricorso al tribunale di Milano, dove evidentemente ritengono di giocare in casa, e casualmente, il tribunale di Milano dà loro ragione e obbliga gli italiani a pagare la mensa ai figli degli immigrati scrocconi:

Il Tribunale di Milano ha accertato la “condotta discriminatoria del Comune di Lodi” sul caso del servizio mensa dal quale sono stati esclusi di fatto alcuni bambini stranieri e ha ordinato di “modificare il ‘Regolamento per l’accesso alle prestazioni sociali agevolate’ in modo da consentire ai cittadini non appartenenti all’Unione Europea di presentare la domanda di accesso” alle stesse condizioni degli italiani. Accolto il ricorso dell’Associazione studi giuridici sull’immigrazione e del Naga.

VERIFICA LA NOTIZIA

In realtà è il contrario, è proprio per non discriminare gli italiani che si chiedeva agli extracomunitari di presentare la stessa documentazione. Speriamo che il Comune leghista faccia appello e porti la faccenda fino alla Consulta. Ma è comunque tempo di mettere fuorilegge le associazioni finanziate da Soros: come in Ungheria.

Dobbiamo metterci d’accordo: la sovranità appartiene al popolo o ai giudici di sinistra? Perché così, altrimenti, governerà sempre il PD.

Intanto:

Famiglie italiane in piazza contro il PD: “Basta discriminare i nostri figli”

Non è democrazia dove l’opinione di un qualsiasi magistrato vale più di quella di un eletto dal popolo, le élite globalista hanno dirottato le nostre democrazie per portare avanti la loro agenda terzomondista a favore della sostituzione etnica.

E non c’è ombra di dubbio che faranno lo stesso con il decreto Salvini: la magistratura va completamente riformata. E le decisioni politiche devono essere sottratte all’ideologia dei magistrati.

Ps. Al piccolo Cherif la pagavano i cittadini francesi la mensa.




Lascia un commento