Strasburgo, Antonio è in fin di vita

Condividi!

“I medici non lasciano speranze” per Antonio Megalizzi, il giovane giornalista italiano ferito nell’attentato terroristico di martedì sera a Strasburgo. E’ in fin di vita.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Lo ha confermato la mamma”, annuncia commosso l’eurodeputato della Lega, Mario Borghezio, dopo la visita di stamattina all’ospedale Hautepierre di Strasburgo, dove il 28enne lotta tra la vita e la morte.

“La signora era ovviamente sconvolta, riusciva a parlare a monosillabi, piangendo”. E nel reparto di Medicina d’urgenza dell’ospedale di Strasburgo c’erano anche la fidanzata di Antonio e altri parenti, in attesa di notizie che possano riaccendere anche una sola piccola speranza.

“C’è consapevolezza che salvo un miracolo” la situazione è irreversibile, “stanno aspettando il decorso”. Borghezio era accompagnato dal collega eurodeputato l’europarlamentare Oscar Lancini. “Mi pareva doveroso, sono stati momenti molto commoventi.. Antonio è un ragazzo pieno di energia, di voglia di conoscere, di affermarsi”.

L’eurodeputato leghista ci tiene a precisare di avere dato disponibilità “a seguire, per ogni necessità” lo sviluppo della situazione e di avere chiamato “il console per assicurarmi che il consolato segua tutte le pratiche, anche per l’assistenza psicologica” ai parenti.

Ci ammazzano, e noi li facciamo entrare.




Lascia un commento