Migrante spacciatore da record, 400 cessioni in 4 mesi

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Tunisino maggiorenne, pregiudicato e disoccupato, è stato fermato dai Carabinieri della Stazione di Levane, Arezzo: oltre quattrocento cessioni di droga, offrendo per altro ai propri clienti anche diverse tipologie di sostanza stupefacente, hashish, eroina e cocaina.

Grazie alle varie attività tecniche condotte dai militari dell’Arma, sarebbe venuta a galla inoltre una fitta rete di contatti come acquirenti e venditori con i quali lo spacciatore era in contatto e tra questi è stato identificato e successivamente denunciato un italiano che, oltre a rifornirsi assiduamente di sostanza stupefacente dallo spacciatore si sarebbe anche reso responsabile del reato di favoreggiamento personale, cercando di aiutare il tunisino ad eludere le indagini, fornendo agli inquirenti false informazioni e dichiarazioni evasive .

A seguito di queste attività di indagine gli inquirenti sono riusciti a scoprire un vero e proprio mercato della droga che aveva come punto di riferimento lo spacciatore tunisino che nonostante sia attualmente detenuto in carcere per altri reati, è stato deferito all’autorità giudiziaria dai militari dell’Arma.




Un pensiero su “Migrante spacciatore da record, 400 cessioni in 4 mesi”

Lascia un commento