Islamico tenta di dare fuoco a militari a Roma: lancia benzina

Condividi!

Terrore sotto le Mura Vaticane (loro hanno i muri!): un immigrato ha lanciato una bottiglia della benzina contenuta in una bottiglia di plastica contro un mezzo dell’Esercito Italiano tentando poi di dargli fuoco. È accaduto intorno alle 12:30 di martedì 11 dicembre in via di Porta Angelica, angolo Borgo Angelico, fra le centinaia di turisti che affollavano la zona di San Pietro e dell’adiacente piazza Risorgimento.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il tentativo è stato però sventato dapprima dagli stessi soldati della Brigata Granatieri di Sardegna impegnati nell’area del Vaticano e di Borgo Pio nell’Operazione Strade Sicure. L’uomo, un cittadino marocchino di 38 anni, è stato però bloccato dai militari mediante le tecniche MCM di difesa. Sequestrata la bottiglia da un litro e mezzo dentro al quale era contenuto ancora del liquido infiammabile. Nelle tasche dell’uomo anche un accendino con il quale voleva appiccare l’incendio al mezzo militare.

Arrivati sul posto gli agenti del Reparto Volanti delal Polizia di Stato l’uomo è stato posto in stato di fermo. Accompagnato negli uffici del vicino commissariato Borgo la sua posizione è ora al vaglio dell’Autorità Giudiziaria. Da quanto si apprende il 38enne sofrirrebbe di problemi psichici. Da accertare le motivazioni del gesto. A parte la paura nessuno è rimasto ferito.

Ps. In alto un episodio simile a Napoli.




Un pensiero su “Islamico tenta di dare fuoco a militari a Roma: lancia benzina”

Lascia un commento