Eroina a ragazzine minorenni, arrestati 18 immigrati a Bologna

Condividi!

Spaccio di droga a minorenni. E’ questa l’accusa con cui il Gup del Tribunale di Bologna, Francesca Zavaglia, ha rinviato a giudizio 18 immigrati, tutti di nazionalità tunisina, arrestati tra il dicembre del 2015 e il gennaio 2016 dalla squadra Mobile di Bologna.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il processo comincerà l’11 aprile. Oltre a loro era indagato anche un bolognese di 27 anni, che aveva scelto di essere processato con la formula del rito abbreviato ed è stato assolto dal gup, come chiesto anche dalla Procura.

L’indagine, coordinata dalla pm Gabriella Tavano, era partita dalla denuncia della madre di due ragazzine minorenni, gemelle, di buona famiglia, che si era rivolta alla polizia dopo aver scoperto che le figlie facevano uso di eroina grazie ai migranti.




Lascia un commento