Arrestati 16 profughi con 25 kg di droga

Condividi!

Le urla, il coltello, poi sangue ovunque e due feriti. Sembrava una delle tante liti tra balordi, quella che il 3 luglio scorso, ha avuto come teatro il bar San Giorgio, in via Bari. Sembrava. Perché, in realtà, si era trattato di un regolamento di conti tra p rofughi pachistani per il controllo dello spaccio in centro città.

VERIFICA LA NOTIZIA

A questa conclusione erano arrivati gli investigatori della Squadra mobile che, subito dopo l’episodio, avevano avuto l’intuizione di non fermarsi alle apparenze e di “scavare” nelle vite dei protagonisti. E da quel momento ha preso il via l’«Operazione Khan 2018», indagine durata mesi e finita con 22 arresti, 16 profughi pachistani, 3 italiani e 3 marocchini.

Sequestrati 25 chili di hashish, 3 chili e 300 grammi di marijuana, 350 grammi di cocaina e 20 mila euro in contanti.

All’appello mancano ancora tre persone, ma non è escluso che, subodorato il pericolo, siano già espatriate. Magari tornai in Pakistan, da dove ‘fuggivano’.

Un gruppo agguerrito, che s’era impossessato della zona con violenze e minacce e che riforniva decine di clienti. Di ogni età e di ogni estrazione sociale. E lo faceva senza scrupoli: la polizia ha fermato anche un sedicenne con 100 grammi di marijuana.

Della retata contro lo spaccio di droga con 22 arresti a Bolzano, credo che a qualcuno della sinistra o delle varie…

Posted by Andrea Bonazza on Monday, December 10, 2018




Lascia un commento