“I migranti portano prosperità”, e programma di rifilarceli tutti

Condividi!

Il governo italiano non c’era, c’era, invece, la ‘culona inchiavabile’ (cit.). “La migrazione porta prosperità”, ha detto Angela Merkel. “Le migrazioni – ha ripetuto di fronte ai 163 delegati dell’Onu – quando sono legali sono anche una cosa positiva”.

VERIFICA LA NOTIZIA

E oggi, mentre le Nazioni Unite hanno adottato il Global Compact, Berlino e Parigi hanno presentato un piano per la riforma del regolamento di Dublino. Due governi che non hanno nemmeno l’appoggio dei propri popoli, vogliono imporre l’invasione a quello italiano.

L’obiettivo è tenere in vita la famigerata missione Sophia. L’operazione navale Ue che scarica tutti i clandestini in Italia e che scade il 31 dicembre: forse verrà prorogata per tre mesi in attesa di una revisione delle regole di ingaggio. Ma sarebbe una follia da parte italiana accettare una proroga. La missione servirebbe a riportare i clandestini in Libia, in realtà non fa che traghettarli in Italia grazie a quanto firmato da Renzi, che il piano firmato Merkel-Macron conferma: per i clandestini prelevati in mare da navi che partecipano alla missione Ue, infatti, il piano prevede che “gli sbarchi” debbano “avvenire nel porto sicuro più vicino”. Quindi Malta o l’Italia. In pratica sostituirebbero le Ong.




Un pensiero su ““I migranti portano prosperità”, e programma di rifilarceli tutti”

Lascia un commento