Aquarius si arrende, la nave dei veleni chiude

Condividi!

Medici Senza Frontiere si arrende e annuncia il disarmo della nave dei veleni Aquarius. Senza bandiera non si va da nessuna parte:

“Dopo due mesi in porto a Marsiglia senza riuscire a ottenere una bandiera, e mentre uomini, donne e bambini continuano a morire in mare, MSsf e Sos Méditerranée sono costrette a chiudere le attività della nave Aquarius”.

Nella nota si parla di “una scelta dolorosa, ma purtroppo obbligata, che lascerà nel Mediterraneo più morti evitabili, senza alcun testimone”. Cluadia Lodesani, di Msf, punta il dito contro il “crescente clima di criminalizzazione dei migranti e di chi li aiuta”, che avrebbe indotto l’Ong a ritirarsi.

La prima a commentare la notizia è stata Marine Le Pen che ha detto: “La fine dell’attività pro migranti della nave Aquarius è un’ottima notizia per i popoli europei. Ora tutti i nostri sforzi devono concentrarsi per annullare il Global Compact, la cui firma è prevista a Marrakech”.




Lascia un commento