Vaticano su Global Compact: “Italia doveva firmare”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Il segretario di Stato della Santa Sede è dispiaciuto per la mancata firma dell’Italia al Global Compact. Lo sapevamo:

Vaticano vuole Italia firmi Patto Onu su migrazione: ma loro non lo firmeranno!

Il cardinale segretario di Stato (ministro degli esteri vaticano), Pietro Parolin, si è detto dispiaciuto per la mancata sottoscrizione del Global compact da parte dell’Italia.

Voleva riempirci di ulteriori fancazzisti afroislamici.

Fate un partito, chiedete agli italiani il voto per trasformare l’Italia in una discarica multietnica. Vediamo quanti voti prendete. Altrimenti dedicatevi alla Fede, cosa che non fate da anni.

“Da parte nostra – ha dichiarato – il discorso è molto chiaro. Prima di tutto deve prevalere un senso profondo di solidarietà. Non si possono mettere le persone in queste situazioni”.

Vaticano: zero clandestini, zero profughi. E parlano.

Le istituzioni della Chiesa hanno partecipato con le ong di Soros alla stesura del Global Compact. Documento che tanto, per loro, non avrà alcuna ricaduta, visto che il Vaticano non è membro dell’Onu. E non lo è proprio per non avere gli obblighi che noi abbiamo.




Un pensiero su “Vaticano su Global Compact: “Italia doveva firmare””

Lascia un commento