Tribunale restituisce ai rom tesoro da 2,5 milioni

Condividi!

Hanno vinto loro, due clan di zingari rom di Prato. A decidere la restituzione del malloppo il tribunale di Prato.

Scrissero gli inquirenti al momento del sequestro: “dopo aver valutato la perdurante pericolosità sociale di sette appartenenti allo stesso nucleo familiare di etnia Rom che nel tempo, servendosi anche di prestanome, sono riusciti a disporre di beni per un valore evidentemente sproporzionato rispetto ai redditi percepiti e dichiarati”

Invece, per il tribunale non sussisterebbe “una correlazione temporale tra le condotte delittuose contestate e i beni sequestrati”. Se li sono guadagnati.

VERIFICA LA NOTIZIA

I clan Ahmetovic e Halilovic potranno così rientrare in possesso di un valore di oltre due milioni e mezzo di euro: una villa, diverse polizze e conti correnti, gioielli.

Nonostante l’esistenza di questo ingente patrimonio, ad una delle due famiglie era stato assegnato anche un alloggio popolare: perché nullatenenti.

L’assegnazione dell’appartamento era stata poi revocata a seguito delle indagini delle Fiamme gialle. Chissà se ora riavranno anche quello.




Un pensiero su “Tribunale restituisce ai rom tesoro da 2,5 milioni”

Lascia un commento