Migrante terrorizza pazienti: abbattuto col taser

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La polizia di Padova ha effettuato questa sera il primo intervento ‘elettrizzante’ contro uno dei tanti immigrati delinquenti che infestano le città: usato il taser, la pistola elettrica data in dotazione agli agenti nel settembre scorso per espressa volontà di Salvini.

Il taser è stato utilizzato per immobilizzare uno straniero trentenne che era andato in escandescenze in ospedale, creando il panico al pronto soccorso.

Il migrante, portato in ospedale per autolesionismo, aveva preso una lametta e una siringa con le quali stava minacciando e spaventando medici e malati.

L’immigrato importuno è stato immobilizzato con due dardi elettrici. I medici lo hanno poi sedato.

Elettrizzante.




Un pensiero su “Migrante terrorizza pazienti: abbattuto col taser”

Lascia un commento