Lucano, Riace: “Meritiamo il Nobel per la Pace “

Condividi!

Beh, possibile, se l’hanno dato ad Obama sulla fiducia, possono darlo anche al matrimonialista di Riace e al suo ‘modello’.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Credo di avere subito un’ingiustizia. Sogno di tornare sindaco di Riace e che il mio paese possa vincere il Premio Nobel per la Pace”.

Queste le dichiarazioni di Mimmo Lucano, a processo con varie accuse, tra le quali matrimoni fittizi tra prostitute nigeriane ed anziani e accusato dalla procura di avere fatto sparire milioni di euro. Sicuramente non utilizzati per comprare maglioni.

Nell’intervista all’agenzia cinese Ansa rivela anche di avere ricevuto una chiamata dal celebre regista tedesco Wim Wenders, intenzionato ad intervistare lui, il Papa e un giovane rifugiato afgano.

Quando la fate avvisaci, è un’occasione unica avervi tutti insieme nello stesso posto.

“Mi auguro che si possano risolvere nel più breve tempo possibile gli ultimi problemi legati alla misura cautelare che non mi consente di tornare a Riace e spero di poter indossare di nuovo la fascia di sindaco per riscattarmi e anche per un fatto morale”, spiega.

Qualche giudice ‘democratico’ lo troverai di certo.




6 pensieri su “Lucano, Riace: “Meritiamo il Nobel per la Pace “”

Lascia un commento