A Milano c’è un pezzo di barcone nel Presepe

Condividi!

Un piccolo presepe, ma a dominarlo – in tutti i sensi – il parroco ha voluto mettere una croce fatta con il legno ricavato da un barcone di clandestini. A simboleggiare che, ormai, molti di loro non celebrano più Cristo, ma adorano il ‘migrante’: un idolo.

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ questa la scelta dell’idolatra don Mario Longo, prete della chiesa di via Giusti, in mezzo alla Chinatown.




Un pensiero su “A Milano c’è un pezzo di barcone nel Presepe”

  1. Beh, la bieca propaganda fascista potrebbe strumentalizzare il gesto e affermare che “Chi arriva col barcone muore”; apprezziamo comunque il gesto di averci risparmiato la fatica di fare la croce di legno da soli.

Lascia un commento