Salvini affonda Spataro: “Ritirati”

Condividi!

“Basta parole a sproposito. Inaccettabile dire che il ministro dell’interno possa danneggiare indagini e compromettere arresti. Qualcuno farebbe meglio a pensare prima di aprire bocca. Se il procuratore capo a Torino è stanco, si ritiri dal lavoro: a Spataro auguro un futuro serenissimo da pensionato. Se il capo della polizia mi scrive alle 7:22 informandomi di operazioni contro mafia e criminalità organizzata, come fa regolarmente, un minuto dopo mi sento libero e onorato di ringraziare e fare i complimenti alle forze dell’ordine”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini replicando alle bizzarre critiche del procuratore di Torino.




Lascia un commento