Milano, stupro di gruppo in discoteca

Condividi!

I migranti continuano a darci grandi soddisfazioni. Nella “discoteca per immigrati” chiamata “Al Jazeera”, frequentata soprattutto da nordafricani, dove le risse e gli accoltellamenti sono all’ordine del giorno, ieri c’è stata una violenza sessuale di gruppo.

VERIFICA LA NOTIZIA

Sesto San Giovanni. La vittima, una cittadina marocchina nata nel 1987, ha raccontato agli agenti di essere stata mandata via poco prima dal locale dove aveva subito una violenza sessuale nel corso della notte.

Gli agenti hanno fatto irruzione nel locale e vi hanno trovato due immigrati privi di documenti. Uno di questi è stato identificato come un egiziano di 35 anni con diversi precedenti e ritenuto l’autore dello stupro. Fermato dal commissariato come indiziato di delitto, era è sottoposto a fermo e sarà a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Il Questore di Milano Marcello Cardona, invece, ha immediatamente attivato la procedura per la chiusura del locale.

Non vanno nemmeno aperti.




Lascia un commento