Castel Volturno: le discariche di materassi della mafia nigeriana

Condividi!

Sono bastati un paio di giorni d’inattività del sito sulla statale 333 per far nascere sul territorio costiero numerose discariche abusive, come non si vedevano da molti anni.

VERIFICA LA NOTIZIA

I quartieri a soffrire maggiormente sono quelli periferici, abitati in prevalenza dall’esercito d’immigrati clandestini che occupano intere zone, primi fra tutti quelli di Destra Volturno e Pescopagano, ma pure a Ischitella.

Sono risorse. Come gli ambientalisti possano essere favorevoli all’immigrazione è qualcosa che grida vendetta.

Perché, ancora, l’esercito non è stato impegnato nella liberazione di Castel Volturno dalla mafia nigeriana?

Sono i materassi dove violentano le loro schiave italiane:




Lascia un commento