Migranti scatenati a Milano: 6 rapine brutali in 1 ora

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Sei brutali rapine in un’ora, nella notte di Milano. La stessa città che, poche ore prima, aveva ospitato la marcia dei parassiti contro il decreto Salvini:

Sinistra violenta: “Daremo fuoco a Salvini” – VIDEO

La violenza si è scatenata tra le 4-18 e le 5-33 – sei persone sono state aggredite da immigrati.

Alle 4.18 un italiano di 38 anni è stato minacciato da un uomo con un cacciavite. Glielo punta contro e lo costringe a prelevare 150 euro dal bancomat.

Alle 4.50, in via Alessio Tocqueville, un 29enne è stato accerchiato da tre banditi. Uno di loro gli ha dato un pugno al naso e gli altri gli hanno fregato lo smartphone.

Dopo 27 minuti, in via Ferrante Aporti un 19enne è stato minacciato da due uomini con dei cocci di bottiglia: via giubbotto e cellulare.

In contemporanea, in viale Pasubio, due persone hanno rubato il telefono ad un 20enne belga. Tre minuti dopo, e sono le 5.20, in via Melchiorre Gioia, una 24enne, sotto minaccia di un coltello, è stata costretta a consegnare a un uomo denaro, carta di credito e telefonino.

In via Vitruvio, infine, alle 5.33, p stato accerchiato e colpito da dietro un 35enne. Anche lui derubato di tutto: cellulare, contanti e carta di credito.

Gli investigatori stanno visionando le telecamere delle zone in questione per dare un volto ad ognuno dei rapinatori.

La notte precedente invece cinque ragazzi, tutti membri di una baby gang di immigrati, erano stati arrestati dalla polizia dopo un rapina armati di coltello.

Le ‘persone’ sono tutti immigrati, quasi sempre nordafricnai.




Un pensiero su “Migranti scatenati a Milano: 6 rapine brutali in 1 ora”

  1. Che gregge di pecorelle a totale uso e consumo a piacere……vedrete come si spargeranno la voce con i loro ”poveri” telefonini ultimo modello…..

    ….Quanto sia semplice e sicuro fottere a piacere gli ovini italiani recintati dalla UE e soprattutto senza alcuna conseguenza spiacevole

Lascia un commento