I cattocomunisti contro la nomina di Blangiardo all’Istat

Condividi!

I cattocomunista, strane bestie mitologiche che odiano l’identità italiana, non perdonano a Blangiardo di essere contro la sostituzione etnica.

La Rsu lancia appelli a Parlamento e Colle contro il professore candidato alla presidenza dell'istituto di statistica: cose mai viste.

Posted by La Verità on Friday, November 30, 2018

Gian Carlo Blangiardo, 70enne ordinario di Demografia a Milano Bicocca, dovrà sostituire il piddino Giorgio Alleva alla guida dell’Istat. Voi capite perché non lo vogliono:

Il nuovo capo dell’Istat: “In Italia per i migranti non c’è più posto”




Lascia un commento