Mogherini a favore del Global Compact: “Lo vuole la UE”

Condividi!

Federica Mogherini contesta la decisione di Salvini di non firmare il famigerato Global Compact dell’Onu sull’immigrazione.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Se il nostro interesse nazionale è di governare le migrazioni per renderla ordinata, umana e sostenibile, allora il Global Compact è lo strumento più forte che abbiamo per difendere i nostri interessi nazionali (!!!)”. L’Alto rappresentante per la politica estera dell’Unione Europea, in un dibattito al Parlamento europeo, ha detto che non esiste alcun tipo di “conflitto” con gli interessi nazionali degli Stati.

Patto Onu renderebbe impossibile espellere i clandestini

Secondo Mogherini “ci sono alcuni falsi miti su questo Compact”, in primis che “non è un quadro giuridicamente vincolante”. L’accordo “non creerà nessun obbligo giuridico per gli Stati. Il Compact si fonda sul rispetto del diritto sovrano degli Stati di determinare le loro politiche sulle migrazioni”, ha detto Mogherini. Ma su questo tema, sono in molti a ribadire che non può non considerarsi vincolante una volta che un governo si impegna a realizzare gli obiettivi presenti nel patto Onu. Il Global Compact, conclude la rappresentante Ue, “rispecchia ampiamente gli obiettivi europei e le nostre preoccupazioni chiave”.

Se non è vincolante, perché siete così preoccupati che l’Italia non lo approvi?

Intanto Salvini ha annunciato la rinuncia praticamente definitiva:

Salvini annuncia rinuncia definitiva al Patto Onu




2 pensieri su “Mogherini a favore del Global Compact: “Lo vuole la UE””

Lascia un commento