Italiana pestata a sangue e segregata dal marito marocchino

Condividi!

Un pregiudicato marocchino di 31 anni è stato arrestato dai carabinieri a Milano, per maltrattamenti nei confronti della moglie, un’italiana di 26 anni che ha raccontato di subire violenze davanti ai figli già dal 2012. Cosa ti aspettavi, genio?

La donna ha raccontato di essere stata picchiata e segregata in casa con i figli di un anno e mezzo e 8 anni. Si è anche riprodotta con la bestia, regalandoci due futuri problemi.

Una volta arrivati in casa, i militari hanno trovato la giovane xenofila sotto choc e con contusioni alle gambe che poi all’ospedale San Carlo sono state giudicate guaribili in 30 giorni.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’uomo, che ha un permesso di soggiorno regolare, è stato arrestato ed è già stata disposta il giudizio per direttissima.

Nella foto in alto la vittima, sempre a Milano, di un altro pestaggio da marito islamico. Anni di pestaggio: viva il femminismo.




Un pensiero su “Italiana pestata a sangue e segregata dal marito marocchino”

Lascia un commento