Rapita in Kenya, la collega: “Africa e’ sua felicita’” – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Rapita in Kenya, la collega: “L’Africa e’ la sua felicita’”. Speriamo che la sua felicità non ci costi troppo:

Gli umanitaristi sono la rovina della civiltà occidentale. Un misto di sovrabbondante buonismo, senso di colpa e voglia di evadere porta questi individui ad andare migliaia di chilometri lontano da casa per ‘aiutare’. E’ tipico di una società benestante, anche se la nostra è già nella fase in cui questo benessere si sta perdendo: e proprio grazie all’umanitarismo.

Fa molto più trendy andare a fare opere pie a Malindi rispetto che nell’ospizio vicino casa. Ora il problema è riportare a casa questa sventurata, senza spendere troppo, se possibile.

Le organizzazioni che vanno in luogo pericolosi, dovrebbero essere costretta a cautelarsi con assicurazioni. Non è possibile siano i contribuenti italiani a pagare per il loro stupido buonismo.




2 pensieri su “Rapita in Kenya, la collega: “Africa e’ sua felicita’” – VIDEO”

  1. Diciamo che una così può sperare solo in certi posti che altri razionali , rifiutano-

    Vi preoccupate di riportare lo scarto che anche in quei luoghi viene scartato? (e non alludo solo all’aspetto)…..lasciate che la sventurata sia sventrata….sia fatta la sua volontà…..rispettatela, (e non rompete abbiamo altro di cui occuparci)

  2. “L’Africa e’ la sua felicita’”….la stessa felicità di balordi depravati come Biancalani (solo di nome)…..ripresa l’attività ora è al nero d’anilina come bucodiculo….

    Possiamo capire la volontaria quanto entusiasta delle sue opere pie e pietosamente tollerate …ma non condividere per il bene di un intero popolo…

Lascia un commento