Nigeriani presidiano comune, vogliono case: “Nostro diritto” – FOTO

Condividi!

Da cinque giorni dormono davanti alla porta d’ingresso del Municipio, senza che nessuno li sgomberi. E’ la delirante protesta di quattro giovani nigeriani che, per i loro comportamenti, sono stati allontanati da un centro di accoglienza.

VERIFICA LA NOTIZIA

Alcuni attivisti che facevano parte dell’a$$ociazione Romagna Migrante li stanno aiutando a gestire la ‘vertenza’ con le istituzioni in modo collettivo, scrivendo per loro le deliranti rivendicazioni al Comune.

“Abbiamo diritto ad essere reintegrati in un centro di accoglienza in base a una direttiva della prefettura – c’è scritto in un cartello affisso all’ingresso del Municipio – questa battaglia non è solo per noi ma per i tanti che si trovano in questa situazione. La polizia è venuta più volte a dirci di spostarci in un luogo dove la gente non possa vederci. Adesso il freddo è arrivato e dormire fuori è ancora più difficile. Non possiamo più nasconderci, rivendichiamo il diritto ad esistere”.

I quattro stranieri protestano contro il decreto Salvini, rifiutano di essere sistemati in dormitori. Vogliono appartamenti. Dopo il presidio sono stati ricevuti in Comune, guidato dal PD: del resto sono loro ad averli traghettati in Italia.

Vi rendete conto che abbiamo nigeriani che pretendono case in Italia?




3 pensieri su “Nigeriani presidiano comune, vogliono case: “Nostro diritto” – FOTO”

  1. E GLI ITALIANI CGE DORMONO IN MACCHINA FUORI NON NE PARLA E NON LI AIUTA NESSUNO MA PER FAVORE RIMPATRIO COATTO DI TUTTA STA SCHIFEZZA DI VERMI STRISCIANTI MALEDETTI PERCHE SOLO GLI ITALIANI DEVONO ESSERE AIUTATI..

Lascia un commento