Desirée senza giustizia, mamma disperata e Salvini furioso

Condividi!

Sulla notizia della mano morbida delle toghe rosse sul caso Desirée, interviene Salvini:

🔴MASSIMA DIFFUSIONE!Accuse che cadono, posizioni che si alleggeriscono, indagati che propongono ricostruzioni…

Posted by Matteo Salvini on Wednesday, November 14, 2018

I giudici hanno annullato l’accusa di omicidio volontario per Chima Alinno e Brian Minteh. Per il Riesame non ci sono elementi sufficienti a dimostrare che hanno materialmente ucciso la ragazzina. E’ stata inoltre derubricata l’accusa di violenza sessuale di gruppo in abuso sessuale aggravato dalla minore età della vittima. Perché l’hanno violentata uno alla volta.

Barbara Mariottini, la giovane mamma di Desy: «Annullata l’accusa di omicidio volontario e derubricata l’accusa di violenza sessuale di gruppo. Come è possibile?», dicono i suoi occhi stanchi. «Come fanno a dire una cosa simile?» dice alle persone che ha intorno.

Ottavio Mariottini, il nonno di Desirée: «Continuiamo a soffrire, ogni giorno, è come se il tempo fosse fermo a quella maledetta notte. Ma ogni giorno stiamo peggio, per tutto quello che viene detto su mia nipote, per le novità che emergono su questa terribile vicenda», scuote la testa come chi non ce la fa più, ma prosegue, dignitoso e composto: «Aspettiamo i risultati ufficiali, le comunicazioni ufficiali, noi non ne abbiamo, non sappiamo nulla, se non dai mezzi di comunicazione». Cosa vi aspettate delle indagini? «Siamo distrutti, continuiamo a soffrire per la morte di Desirée, il dolore non passa. Cosa ci aspettiamo? Ovviamente giustizia, speriamo che faccia il suo corso. Certo che confidiamo nella giustizia, è l’unica cosa che ci resta».




4 pensieri su “Desirée senza giustizia, mamma disperata e Salvini furioso”

  1. Direi che tralasciando il particolare della vicenda (Traini ministro della giustizia potrebbe essere un buon auspicio) e allargando al quadro generale dello stato della gestione della legge in Italia mi è capitato un paio di anni fa di discutere con un avvocato del caso della bimba uccisa in Piemonte non si sa se dalla madre o dal compagno di lei – beh, il principe del foro ai tempi mi disse “vedrai che verrà fuori che la bimba si è suicidata”.

  2. D’accordo, Salvini è furioso. E’ furioso su twitter e su facebook, ma sembra quasi dimenticarsi di non essere più all’opposizione ma semmai al governo e con la carica di vice-presidente.
    Se fosse davvero tanto furioso come vuole dimostrare a tutti i costi, avrebbe già preso il dormiente Bonafede per un orecchio.

  3. Furioso una sega.
    Purtroppo si è rivelato uguale a chi l’ha preceduto, ha solo calcato un pò la mano (a telecamere accese) e ben documentando quel che ha fatto.
    Altro che prima gli italiani….SOLO gli italiani. Anche perchè da come ci hanno ridotti,
    il paese non è in grado di aiutare altri se prima non è aiutato (e seriamente) a rimettere
    a posto la situazione in modo dignitoso. E questo cazzone invece si fà documentare con bambini e mentre personalmente và a raccattare altra immondizia portata qui con l’aereo
    (pagato chissà da chi….proviamo ad indovinare).
    Per passata esperienza, in ogni caso chi usa farsi filmare o fotografare in compagnia di bambini ed è in campo politico….è al 100% dichiaratamente un ipocrita carogna ingannatore
    altri prima di lui lo hanno fatto Stalin , Hitler, Berlusconi…etc. etc.
    E’ assolutamente palese che mira a trasformare ogni scorreggia in un evento utile per
    pubblicizzare la sua personale campagna elettorale (grande novità).
    Difatti, su questo pianeta è impossibile fidarsi della stragrande maggioranza degli abitanti,
    perchè chi ti aiuta quasi sempre….dico quasi perchè ho ancora una flebile speranza di sbagliarmi, non lo fà certo per sentimenti realmente filantropici,ma per ricercato tornaconto. Altro che ama il tuo prossimo come te stesso….su questo pianeta,eseguire questo sentimento significa essere masochisti,e non è proprio il caso di sperare che possa cambiare (salvo per un intervento ben esterno, come tanto decantato da profeti più o meno spellacchiati e guru religiosi)
    Perchè l’arma di usare bambini è……e sempre sarà una potente leva ed arma psicologica
    (vedi l’uso spropositato e criminale che ne fanno quei balordi rom in strada che gli addestrano anche per accottonaggio) finchè la gente non sarà sufficientemente oculata (e non inculata), ad osservare con giusta attenzione finendo per essere odiosamente ingannata e derubata.
    Salvini….va a fotterti…siamo provati e rovinati….ma non tutti sono così fessi, malgrado il trattamento che balordi come te e colleghi privi di qualsivoglia forma di etica dignitosa, ci riservano sistematicamente a turno.
    Crederò a chiunque faccia in modo che TUTTI e nessuno escluso (giovani ed anziani senza distinzione alcuna), effettivamente autoctoni (e non d’importazione)….abbiano a che vivere
    una vita dignitosa…..chi spara cazzate e si mostra con rivoltante zelo a senso unico (spesso rivolto ben esternamente al paese)…è solo un grosso bastardo da impiccare (come da codice penale militare di guerra)

Lascia un commento