Cassazione espelle finto minore: “Esami radiografici giusti e corretti”

Condividi!

Per una volta, la Cassazione emette una sentenza sensata

VERIFICA LA NOTIZIA

“E’ non solo pienamente legittimo ma anche doveroso accertare l’età anagrafica dei migranti che dicono di non essere maggiorenni e non hanno documenti che possano provarlo sottoponendoli ad esami radiografici che svelino la longevità del loro corpo, esaminando in particolare le ossa”. Lo ribadisce la Cassazione che ha confermato l’espulsione di un giovane clandestino proveniente dal Gambia che sosteneva di essere minorenne e di aver quindi diritto a rimanere in Italia.

Ad avviso della difesa del fancazzista, che ovviamente paghiamo noi, il provvedimento di espulsione del Giudice di pace di Bologna, emesso nel dicembre 2017, “doveva essere annullato perchè si era basato non solo sullingresso in Italia ma anche sull”accertamento dell’età, effettuato in base a esami radiografici che si sarebbero dovuti ritenere privi di valenza scientifica e giuridica, e nonostante l’avvenuta produzione di documentazione attestante la minore età”. Una radiografia è sicuramente più scientifica di un documento africano.

Nella sua ordinanza, ha replicato la Suprema Corte, il Giudice di pace ha messo in evidenza che era stata accertata la presumibile età di diciannove anni in base ad apposita perizia medico legale.

Quindi deve essere affermato il principio per cui ove l’età della persona interessata risulti incerta, il ricorso al metodo di indagine di ordine medico legale, onde stabilirne quella effettiva, è non solo pienamente legittimo ma addirittura doveroso, non potendosi ritenere altrimenti surrogabile mediante metodo dotato di altrettanta affidabilità. Così il giovane migrante gambiano, con il verdetto 28860 della Sesta sezione civile, ha visto svanire ogni speranza di ottenere dall’Italia lo status di rifugiato.

Ma, al di là di questo, perché uno se minorenne dovrebbe avere diritto a rimanere in Italia? Lo si affidi all’ambasciata del Paese di provenienza. Se un Paese ha i soldi per aprire ambasciate e consolati, li avrà anche per riprendersi i propri minorenni.

La verità è che questi invasori ci stanno uccidendo attraverso la stupidità delle nostre leggi.




2 pensieri su “Cassazione espelle finto minore: “Esami radiografici giusti e corretti””

  1. E allora?….lo sottolineate pure?

    1 sensata e 10000 assurde….forse è lo shock del reperto unico al mondo?

    Allora bene così…..questo stravolgerà e riparerà il danno al paese
    in men che non si dica.

Lascia un commento