Leghista pestato da 5 immigrati: “Italiano di mèrda”

Condividi!

Lo hanno aggredito, spintonandolo al grido: “Italiano, razzista di merda”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il vicesegretario regionale della Lega, Joseph Splendido, è stato testimone di un’aggressione razzista perpetrata nei confronti di uno storico attivista leghista di Foggia, Rocco Petrillo.

“Sabato mattina alle ore 11.37 in Via Guglielmi è stato aggredito cinque ragazzi di colore”, denuncia.

Secondo il consigliere provinciale e comunale salviniano, “i giovani africani hanno visto la spilla di Alberto da Giussano e l’altro vessillo della Lega che Rocco indossava e lo hanno spinto in avanti, gridando: “Italiano, razzista di merda”. Lo hanno fatto cadere rovinosamente. Rocco si è sfregiato in volto, ha subito ferite profonde alle labbra e al naso. E ha anche avuto dei danni, gli si è rotto l’orologio e gli si è frantumato il telefonino”.

“Piena solidarietà a Rocco Petrillo, vittima di un gesto infame – prosegue il legale e dirigente salviniano foggiano -; spero che vorrà denunciare questi cinque vermi, che se la prendono anche con gli ottantenni. In pieno giorno e senza alcuna motivazione. Queste sono le conseguenze di un clima esacerbato dall’odio fomentato dalle sinistre e dell’immigrazione incontrollata, che in Capitanata è solo bacino di manovalanza per la delinquenza spicciola e per la criminalità organizzata della Quarta Mafia, oltre che essere veicolo di sfruttamento nei campi a solo vantaggio delle grandi aziende di trasformazione agricola”.




Un pensiero su “Leghista pestato da 5 immigrati: “Italiano di mèrda””

Lascia un commento