Profugo nigeriano stupra volontaria in centro accoglienza

Condividi!

Vanno chiusi e i nigeriani devono essere espulsi: che ci fanno nei centri profughi, loro, i pakistani e i bengalesi?

Un 19enne nigeriano, richiedente asilo ha stuprato venerdì una operatrice del centro di accoglienza straordinaria di Bressanone.

L’africano è in carcere: se la magistratura di Bolzano lo indagherà – ??? – per lo stupro, scatterà il Decreto Sicurezza. La domanda d’asilo – si è appreso- sarà subito valutata dalla Commissione e, come prevede il decreto, il 19enne verrà espulso.

La cosa incredibile è che la notizia l’ha dovuta dare Salvini:




Lascia un commento