Migrante fa alzare italiana sul bus: il posto è mio

Condividi!

Ennesima caso di razzismo sui mezzi pubblici. Un 50enne bosniaco ha minacciato con un coltellino svizzero una ragazzina italiana di 14 anni: esigeva il suo posto.

VERIFICA LA NOTIZIA

È accaduto poco prima delle 16 a Roma, a bordo dell’autobus della linea 60.

La 14enne, terrorizzata, si è alzata immediatamente ed è corsa a chiedere aiuto all’autista che ha allertato i carabinieri.

Il 50enne è stato portato in caserma con l’accusa di violenza privata aggravata.

Purtroppo non era presente la signora Maria Rosaria Coppola, altrimenti c’avrebbe pensato lei a mettere in riga la ragazzina razzista, che non voleva cedere il proprio posto al migrante. Questa ‘stronza’.

Ps. Nella foto in alto, altri esempi di integrazione sui bus.




Un pensiero su “Migrante fa alzare italiana sul bus: il posto è mio”

Lascia un commento