“Milano ostaggio dei crimini degli immigrati”

Condividi!

“A leggere le agenzie di stampa milanesi si fa un bel ripasso di tutti i reati possibili e immaginabili, che nella nostra città spesso e volentieri vengono compiuti da immigrati. Non c’è da meravigliarsi se in tutte le classifiche del crimine Milano si piazzi sempre al primo posto in Italia: le politiche lassiste della sinistra negli ultimi sette anni hanno inevitabilmente portato a questo”. Così Silvia Sardone, consigliere comunale di opposizione.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Ieri sera in zona Navigli un marocchino di 21 anni è stato arrestato per aver rubato il cellulare a una ragazza; ieri pomeriggio un filippino irregolare e con precedenti è stato arrestato in viale Abruzzi perché trovato in possesso di quasi 5 grammi di shaboo; verso mezzanotte un guineano irregolare è stato arrestato per aver rapinato del cellulare un ragazzo in via Macchi; attorno alle 21,30 invece è stata la volta di una rissa tra due coinquilini camerunensi che litigavano per un paio di scarpe nella stazione della M1 di Lima”. “Episodi del genere – continua Silvia Sardone – non possono succedere in una città che si professa internazionale come Milano. Siamo in balìa di immigrati senza scrupoli: Sala e compagni non hanno nulla da dire?”.




Lascia un commento