Stupro di gruppo nel centro profughi: arrestato altro nigeriano

Condividi!

Gli agenti di polizia hanno arrestato il quinto componente della gang nigeriana responsabile di violenza sessuale di gruppo avvenuta nel Cara di Bari-Palese nei confronti di una donna.

VERIFICA LA NOTIZIA

Gli altri quattro erano stati arrestati il 30 ottobre scorso. Il quinto è stato arrestato da agenti della Squadra Mobile di Bari, in collaborazione con la Squadra Mobile della Questura di Salerno, ad Eboli (SA).

Si tratta del cittadino nigeriano Semiu Ouguntade, di 21 anni. L’arrestato, insieme con gli altri 4 cittadini nigeriani già arrestati il 30 di ottobre scorso, nei primi giorni del maggio 2017 avrebbe fatto irruzione all’interno di un modulo abitativo del Centro Accoglienza di Bari-Palese e – facendo leva sulla forza intimidatrice derivante dalla comune appartenenza ad uno specifico gruppo etnico e, sotto la minaccia di un coltello – avevano bloccato una connazionale costringendola a subire un rapporto sessuale non consenziente.

Perché ospitiamo nigeriani?




Lascia un commento