Coop confessa: abbiamo ospitato 30 profughi spacciatori

Condividi!

Per caso, da un’intervista al responsabile della Coop Caleidos che gestisce tantissimi centri di accoglienza soprattutto in Emilia, si apprende che almeno 30 dei loro ‘ospiti’, solo a Modena, sono stati beccati a spacciare droga:

VERIFICA LA NOTIZIA

«Almeno una trentina: sono stati infatti scoperti a mettere a segno reati di vario genere, per lo più spaccio di droga.»

Tenendo conto che in zona ne ospitano 970, significa che, tra i richiedenti asilo, con certezza almeno il 3% è spacciatore. E parliamo solo di quelli beccati a spacciare. Ripetiamo: tra i profughi che ospitiamo a spese nostre.

Visto che in Italia sono sbarcati negli anni del PD quasi 1 milione di immigrati, sappiamo con certezza che sui barconi sono stati traghettati 30mila spacciatori. E’ ovviamente un numero per difetto, visto che quelli beccati sono certamente una minima parte rispetto al totale. Del resto è sotto gli occhi di tutti l’aumento della presenza di spacciatori post-sbarchi, Pamela e Desirée lo sanno.

Ma sarebbero già abbastanza per mettere sotto processo chi ci ha governato.




Lascia un commento