Veliero scarica 59 clandestini pakistani in Italia

Condividi!

Mentre il blocco navale lungo le coste della Libia ha di fatto azzerato gli sbarchi, proseguono i più rari arrivi da Turchia e Grecia.

VERIFICA LA NOTIZIA

Un veliero con a bordo 59 clandestini pakistani è stato intercettato da unità della Capitaneria di Porto e Guardia di Finanza al largo di Torre San Giovanni, marina di Ugento. A bordo anche venti sedicenti minorenni di 17 anni.

La nave nemica, invece di essere affondata, è stata scortata fino al porto di Gallipoli dove è scattata la macchina dell’accoglienza da parte dei volontari a pagamento della Croce Rossa.

I clandestini hanno manifestato malori legati alla traversata, cominciata a loro dire sette giorni fa, ma per nessuno di loro si è reso necessario il ricovero in ospedale. Dopo essere stati identificati, sono stati condotti nel centro di prima accoglienza Don Tonino Bello di Otranto.

Perché i pakistani non vengono imbarcati sul primo aereo in direzione Pakistan? Perché dobbiamo prenderci i giovani maschi pakistani che vorrebbero la morte di una cristiana per blasfemia?

Sono un centinaio gli islamici scaricati negli ultimi giorni nella zona, sempre con barche a vela.




2 pensieri su “Veliero scarica 59 clandestini pakistani in Italia”

  1. I porti chiusi a culo aperto di Salvini.

    Figurati se era l’eccezione questo qui….pura illusione
    Si fà fotografare mentre asciuga gli schizzi…..ma il torrente continua.

    Se continua con questo giochetto per bambini anche dopo maggio (non avrà più di che pararsi per i balordi che lo attulmente lo circondano,travestiti)….vada a farsi fottere anche lui

Lascia un commento