Ragazzina di 16 anni violentata da marocchino: nessuno interviene

Condividi!

Violentata durante una festa di compleanno a Brunate, nel Comasco. Ora è stato arrestato un marocchino di 22 anni, tre mesi dopo lo stupro.

La vittima è una ragazza di 16 anni ha denunciato l’accaduto solo dopo due mesi perché non sopportava il peso della violenza subita. Insieme al padre si è recata dalla polizia e ha raccontato.

VERIFICA LA NOTIZIA

La ragazza aveva fatto l’errore di accettare l’invito ad un compleanno di nordafricani.

Durante la festa – probabilmente drogata con qualcosa nelle bibite – non si è sentita bene e si è sdraiata per riposarsi, si è addormentata.

Si è svegliata con il marocchino addosso che abusava di lei. Nonostante le grida il 22enne non ha desistito e ha continuato nella violenza mentre dalla stanza accanto sentivano le richieste d’aiuto senza intervenire.

Dalle indagini sono emersi chiari elementi di colpevolezza.




2 pensieri su “Ragazzina di 16 anni violentata da marocchino: nessuno interviene”

Lascia un commento