La confessione del profugo: “Siamo tutti ex detenuti” – VIDEO

Condividi!

Salvini è riuscito, in pochi mesi, nell’impresa di azzerare gli sbarchi dalla Libia.

Ma il problema Tunisia rimane. Soprattutto non riusciamo a rimpatriarli una volta sbarcati. Questo perché il passato governo ha accettato l’olio tunisino privo dazi, senza chiedere in cambio le espulsioni lampo.

E allora è bene capire chi è che sbarca e rimane nelle nostre città:

I detenuti tunisini pagano 1.000 euro per imbarcarsi verso l’Italia. Lo raccontava un giovane clandestino che a Ventimiglia aspettava un passeur per andare in Francia. Perché sono già a Ventimiglia.

All’inviato di Matrix mostrava i video del suo viaggio, poi quelli della nave inglese che l’aveva portato a Messina.

Alla domanda se sia vera la storia dell’indulto che ha aperto le carceri nel suo Paese permettendo a molti criminali di arrivare in Italia, risponde di sì.

VERIFICA LA NOTIZIA



Lascia un commento