Stupratore libero, Poliziotto: “Noi arrestiamo, magistrati scarcerano”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
«Questa è la nostra giustizia commenta un poliziotto -. Ci si affanna per arrestare delinquenti e il giorno dopo chi si è macchiato di un reato viene liberato. Per questo mediatore culturale si è pure saltato il passaggio dell’arresto e di conseguenza non c’è stata nemmeno una notte, macché dico, un’ora, in carcere. Perché c’è stata solo la lieve misura cautelare decisa dal magistrato?».

Il poliziotto si riferisce al mediatore culturale arrestato, dopo una complicata ricerca, per lo stupro e il violento pestaggio di una donna ospite del centro di accoglienza dove lui lavorava.

A.S. 26 anni (sono state rese note solo le iniziali), l’aveva minacciata anche di morte perché non parlasse e per rendere chiara la ‘proibizione’, aveva finito per fratturarle le ossa nasali, la mascella e uno zigomo.

Sul caso è intervenuto anche Salvini, che ha chiesto per il colpevole «carcere duro ed espulsione» ricordando al presidente della Camera, Roberto Fico: «Altro che risolvere il problema con amore, gessetti, girotondi o sorrisi».




5 pensieri su “Stupratore libero, Poliziotto: “Noi arrestiamo, magistrati scarcerano””

  1. Sì, ma intanto il ministro competente in materia, il molle grillino Bonafede ostaggio della magistratura, continua a dormire, quando dovrebbe essere lui a rimettere in riga certi giudici.

  2. E perchè cari poliziotti e carabinieri…..eunuchi in divisa, continuate a sbagliare l’ordine di arresto…

    ….e sopratutto continuate ad essere degli emeriti imbecilli (oltre che sistematici complici), aggrappandovi invano
    a simili affermazioni e ”sfoghi”
    Arrestate e fate in modo che abbiano almeno l’ergastolo prima di tutti, la smagistratura infame e corrotta, oltre che gli altrettanti infami e corrotti vostri ”superiori” (superiori solo di titolo, non certo come capacità ed etica e comunque messi lì esattamente come il grande mattarella

    che adorate in foto,nei vostri uffici da burla,esattamente dagli stessi criminali che dovreste sbattere in carcere a vita
    Tutori della legge sani di mente e realmente efficenti, avrebbero già da un pezzo capito che non si può svuotare una fontana
    con rubinetto completamente aperto , che butta
    acqua a fiumi ininterrottamente, usando il colapasta che vi ritrovate d’ordinanza e seguitando a mettervi sugli attenti di fronte a odiosi criminali che vi ”obbligano” ad eseguire ordini assurdi….badate che il lavoro stà crescendo a dismisura ogni giorno che passa e questo anche grazie alle vostre scellerate scelte e un giorno qualcuno vi farà pagare molto caro questi vostri atteggiamenti…altro che tengo famiglia….e quelle degli altri?….forse per voialtri sono sacrificabili al posto della vostra?….col mestiere che siete tenuti a eseguire, non potete fare simili discorsi alla gente, a meno di voler fare cabaret comico…Che dite, chiediamo a Salvini di assumere guardie del corpo che vi difendano dai cattivoni che vi tormentano?
    Credete che la vostra famiglia viva al sicuro su altro pianeta?
    ….certo semplice come cacciare il povero barbone ottantenne da quel marciapiede cosa al quale avete ormai dimostrato immensa professionalità nei vostri incommensurabili servigi al paese di tempo fà…non è….e ancor meno lo sarà se seguitate a tradire ed essere complici…perchè quello siete.

    1. faccio fatica a capire il senso della Sua affermazione. Le forze dell’ordine sono tenute ad obbedire a superiori e leggi altrimenti sarebbero mercenari allo sbando. Se la nongiustizia sinistrata sino al midollo vanifica il loro operato MALPAGATO e pericoloso sembrami naturale che se ne lamentino . escono al mattino e non sanno se torneranno alla sera per 1200 euromese…. GRAZIE PER ESSERE ANCORA LI’ !!

  3. Prenda qualche caffè in più, signore, almeno una 20 e si tuffi in acqua fredda a circa 3-4 gradi ogni giorno….
    forse dopo questo trattamento le verrà chiaro dopo qualche settimana di trattamento, in quella sua catatonica e comatosa mente, il significato della
    parola Kapò e quello della famosa legge della giungla (tra l’altro importata di prepotenza ormai da qualche anno).
    Sta bene Lei….per ora. Ma inevitabilmente prima o poi arriverà matematicamente il suo turno….e forse allora con gran sgomento,inizierà
    a capire ciò che scrivo….peccato, perchè sarebbe stato meglio capirli prima certi concetti e questo le avrebbe evitato una ”sveglia” meno irruente e traumatica e non solo a Lei
    -Però se Lei preferisce seguitare a dormire, faccia pure, le chiedo però solo di evitare di coinvolgere nel suo bel mondo dorato ulteriori sfaticati mentali e
    soprattutto non piagnucoli invano quando sarà troppo tardi (molto presto di questo passo).
    -Se si sente offeso…le chiedo scusa NON è mia intenzione… sò che certi concetti se non accettati spontaneamente
    recano come minimo irritazione….poi rabbia verso chi tenta di aprire un poco gli occhi (ultima cosa, il mio Q.I. è del tutto irrilevante, quindi non ho intenzione di essere nè più furbo e tantomeno più intelligente di Lei e tutti gli altri, sono anzi pittosto ignorantello mio malgrado)…e questo dovrebbe aiutarla a riflettere.

  4. Giustappunto i difensori dell’ordine pubblico pergiunta MALPAGATI (1200 euromese lei dice) li accettano in silenzio
    per andare troppo spesso in culo alla gente che dovrebbe difendere, sapendo di essere anche loro nella stessa barca.
    Uno entra in casa per derubarti e tentare d’ammazzarti, ti difendi per evitare il peggio e questi cazzoni in divisa che fanno?

    Arrestano te e ti fanno pure passare i guai (per 1200 euromese).E questo è solo un minimo esempio ve nè a bizzeffe di altri.Provate a denunciare gente come Sboldrini o Renzi, accettano la denuncia per poi cestinarla e non muovono un dito .Ma poverini hanno famiglia (loro) la mia invece deve soccombere per il bene della loro.Carino il discorso vero?
    Forse è meglio che cambino mestiere invece di servire e difendere criminali, sarebbe più logico ed etico invece di accettare noccioline sporcandosi di collaborazionismo con criminali abusivi, loro, NON possono dire o noi o voi e cavarsela con comprensione e magari anche con onori, dato il mestiere che hanno scelto.
    Lasciate perdere onori e pregi per lorsignori quando si vedono certi ”reportage”, perchè a queste condizioni, c’è poco da essere onorati

Lascia un commento