Nigeriano con permesso umanitario tenta stupro: italiana ferita

Condividi!

“Pomeriggio di violenza e paura nella zona del Viale Europa dove una giovane donna è stata picchiata improvvisamente, prese alle spalle e palpeggiate, da uno sconosciuto da un ragazzo nigeriano di 21 anni. La donna è riuscita a divincolarsi dall’aggressore evitando che il peggio avvenisse”.

VERIFICA LA NOTIZIA

La denuncia, confermata dalle autorità, arriva dalla portavoce di CasaPound di ReggiO Calabria.

“Il fatto è accaduto sabato intorno alle 19:00. Il Nigeriano, provvisto di permesso di soggiorno per motivi umanitari, è stato descritto dalla stessa in evidente stato confusionale. L’uomo non ha neppure tentato la fuga allontanandosi lentamente. Soccorsa dai passanti ha subito provveduto a chiamare i Carabinieri che sono accorsi sul luogo. Verso le 20.30 circa il soggetto è stato identificato dal Corpo dei Carabinieri e successivamente riconosciuto dalla vittima ancora sotto shock. Visitata dal 118 sono stati riscontrati contusioni, lividi, stato di agitazione, deliberando una prognosi di 7 giorni”.

“Prosegue – il PM, cosa gravissima a nostro avviso, ha deciso di lasciare in libertà il soggetto dopo poche ore, cavandosela solo con una denuncia a piede libero. Da ieri notte, insomma, è tornato alla sua quotidianità, in giro ovunque voglia, col pericolo, ai nostri danni, che possa ricommettere le stesse violenze se non che peggio”.

“Una città sempre più allo sbando – conclude Riso – con le periferie lasciate al degrado e all’incuria. Sempre più atti di violenza vengono segnalati. Anche Reggio Calabria dovrà aspettare di vedere un’altra ragazza uccisa, come Pamela e Desiree, prima di poter agire in maniera decisa nei confronti di questi soggetti? Basta con questo buonismo becero portato avanti da Boldrini e Co. La realtà è un’altra: la gente inizia ad aver paura di uscire di casa ad ogni ora del giorno”.

L’Italia è invasa da centinaia di migliaia di africani col permesso umanitario, inventato dalla sinistra per foraggiare le coop con quelli che sono considerati clandestini ovunque nel mondo.

E il decreto di Salvini, che abroga questa vergogna, non farà miracoli, visto che dovremo aspettare di espellerli, per eliminare il problema arrivato in Italia con le Ong.




Un pensiero su “Nigeriano con permesso umanitario tenta stupro: italiana ferita”

Lascia un commento