Tubercolosi, esperto OMS: “Migranti si portano bacilli da casa”

Vox
Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Sulla correlazione tra immigrati e tubercolosi è intervenuto il Prof. Giovanni Battista Migliori, Direttore Centro di Collaborazione OMS per la Tubercolosi, nel corso del programma Genetica Oggi condotto da Andrea Lupoli su Radio Cusano Campus.

Vox

“I migranti – ha spiegato il Prof. Migliori – hanno due cose: arrivano portandosi dietro una infezione dal loro paese, hanno dei bacilli dormienti nei loro polmoni e di solito si ammalano da noi per le difficoltà del viaggio e legate dal vivere in condizioni igienico sanitarie spesso precarie. Si ammalano di Tubercolosi da noi, questo perché la Tubercolosi è una malattia che risente delle condizioni socio economiche. Loro si portano dietro l’infezione che le condizioni del viaggio fa esplodere. La trasmissione tende ad avvenire negli ambienti dove vivono insieme e dove c’è affollamento”.




Un pensiero su “Tubercolosi, esperto OMS: “Migranti si portano bacilli da casa””

  1. LA FINE DELL’EUROPA COME LA FINE DELL’IMPERO ROMANO E LA NUOVA GENERAZIONE CIOÈ DAI 0 A 25 ANNI NE PAGHERANNO LE CONSEGUENZE CAZZI LORO.

I commenti sono chiusi.