Importiamo africani ed esportiamo italiani: in fuga anche i 50enni

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

A partire dall’Italia sono sempre più
persone dai 50 anni in su. Lo afferma
il Rapporto Italiani nel mondo 2018
della Fondazione Migrantes che chiama
questa categoria “migranti maturi di-
soccupati”.Sono persone rimaste senza
lavoro e prive di prospettive in Italia

Negli ultimi 12 anni (2006-2018), la
tendenza è in crescita e registra un
+64,7%, passando dai 3,1 mln iscritti
all’anagrafe degli italiani residenti
all’estero (Aire) a 5.114.469 al 1°
gennaio 2018,che rappresentano l’8,5%
dei 60,3 mln residenti in patria.

La fonte è al di sopra di ogni dubbio, visto di chi parliamo. Significa che l’Euro, da moneta sopravvalutata (per la nostra tipologia di economia) sta avendo un doppio effetto: attira immigrati e caccia gli italiani.

Proprio perché da moneta sopravvalutata strozza la crescita e le esportazioni, favorendo invece chi ‘manda i soldi a casa’, dove valgono il doppio di quanto varrebbe la Lira.

E poi, ovviamente, ci sono tutti i casi in cui gli italiani vengono trattati da stranieri in Patria: come nel caso di Lodi. Se non privilegi gli italiani in Italia, dove saranno privilegiati?

Ps. Attenzione però a questi dati. E’ quasi certo che molti degli italiani che vanno all’estero, lo siano solo sulla carta. Ovvero siano gli immigrati che hanno ottenuto in questi anni la nostra cittadinanza.

Ma, comunque, vi sembra questo, il Paese che si può permettere, come accade ad oggi,




Lascia un commento