Desirée, testimone: «Era con quattro africani e arabi»

Condividi!

QUESTO E’ UN NUOVO CASO PAMELA

VERIFICA LA NOTIZIA
Un testimone: «Con lei c’era una ragazza e quattro tra africani e arabi»

«C’erano africani e arabi: un po’ di gente sette persone o sei. L’altra ragazza era italiana: penso pure fosse romana, parlava romano. Urlava che l’hanno violentata, poi lei ha anche preso qualche droga perché lì si vende la droga. È stata drogata perché aveva sedici anni. Da quello che diceva lei sono stati tre sicuramente o quattro».

E’ un nuovo caso Pamela. Non è cambiano nulla. Urgono retate. Urgono sgomberi dei palazzi occupati da questa feccia. Urgono espulsioni di massa verso l’Africa di questa massa di spacciatori che le ong hanno traghettato in Italia.

Virginia Raggi, che è tanto veloce e solerte quando la Cirinnà le ordina di rimuovere i manifesti contro l’aborto o contro l’utero in affitto, quando invece si tratta di sgomberare i clandestini, non c’è.

E allora Salvini la scavalchi. E scavalchi tutti i sindaci amici del degrado. Se necessario commissariando i Comuni che permettono questo scempio.

Questa morte, l’ennesima, in cui ha perso la vita una ragazzina, è la conseguenza di una situazione di degrado e criminalità incancrenita da troppo tempo (Roma è piena di immobili occupati da clandestini) e dell’ottusità di una amministrazione colpevolmente sorda e indifferente alle richieste dei cittadini.

I residenti del quartiere chiedevano lo sgombero dello stabile dagli spacciatori africani da tempo: ma nulla. Anche oggi si parlava solo del palazzo occupato dalle famiglie di italiani assistite da CasaPound.




Un pensiero su “Desirée, testimone: «Era con quattro africani e arabi»”

  1. MI SPIACE DIRLO CHE ANCHE DERIREE COME PAMELA SE LA SONO CERCATA COMPRANDO DROGA E TROMBANDO CON ANIMALI PUZZOLENTI CRIMINALI PERCHÉ ORMAI LA SOCIETÀ GIOVANILE AL 90% E TOSSICA MA PER LE MADRI I PROPRI FIGLI SONO IL FUTURO DELL’ITALIA SI TOSSICI E PROSTITUTE CHE SI VENDONO.

Lascia un commento