Bonino a studenti: “Studiate per resistere a bufale Salvini”, e ne spaccia una

Condividi!

“Se studi sei più forte per resistere alle bufale di Salvini e compagnia bella. Sai dirgli esattamente che la divisione dei poteri è alla base della democrazia”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Così Emma Bonino ha esortato i centinaia di studenti dell’aula magna della Bocconi, quelli sopravvissuti alle sue pompe da bicicletta, presenti alla conferenza annuale ‘Europa: miraggio o realtà’.

“La conoscenza è un’arma di difesa, arma democratica” ha aggiunto.

La leader radicale finanziata massicciamente da Soros, ha fatto riferimento ai tanti episodi di “razzismo” che si sono rivelati in gran parte bufale: “non si possono e non si devono sottovalutare gli episodi che hanno costellato questi ultimi mesi. La signora che dice ‘io accanto a lei non mi siedo perché è nero’, il caso delle mense di Lodi, o l’attacco di Grillo ai poteri del Capo dello Stato non sono una ragazzata”.

Studiate e informatevi, così scoprirete le tante bufale che spaccia Bonino. Come quella Flixbus.

“Un episodio in sé può sembrare sminuito ma se li metterete tutti insieme è allarmante – spiega – La signora per bene che non si fa visitare dal ginecologo perché è nero, ed è una signora del ricco nord, credo debba allarmare tutti quanti”.

Quindi, se una musulmana rifiuta il ginecologo maschio, è la sua tradizione. Se invece una donna italiana non vuole una visita intima da un africano, è razzismo. Non fa una piega.




Lascia un commento