Ventimiglia: 15mila euro per pulire la cacca dei clandestini

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Continua l’emergenza profughi nella Città di Confine. Ed in questo caso grava ancora sulle casse comunali. Con un’apposita determina, l’amministrazione Ioculano, ha deciso di stanziare poco più di 15.000 euro per la pulizia delle zone dove stazionano e bivaccano i migranti.

Questa volta l’igiene pubblica è precaria non solo sul greto del Roya, ma casi analoghi sono segnalati nella parte finale di via Woronoff nel tratto in cui sovrasta l’Autostrada dei Fiori. I lavori di pulizia sono stati affidati alla ditta Docks Lanterna di Genova.

Perché non presentare il conto a Baobab e roba simile?




Un pensiero su “Ventimiglia: 15mila euro per pulire la cacca dei clandestini”

Lascia un commento