Scomparsi Messico, parenti occupano binari Napoli

Condividi!

NAPOLETANI SCOMPARSI IN MESSICO: PROTESTE SUI BINARI DELLA STAZIONE CENTRALELeggi ➡️➡️➡️ https://goo.gl/aKDK4M

Posted by Il Meridiano News on Thursday, October 18, 2018

I parenti di Raffaele e Antonio Russo, Vincenzo Cimmino, i tre napoletani di cui non si hanno più notizie dallo scorso 31 gennaio, da quando sono scomparsi in Messico, hanno occupato i binari numero 19 e 20 della Stazione centrale di Napoli impedendo la partenza di due Frecciarossa diretti a Milano e Salerno e sedendosi sui binari. In questo momento stanno contrattando animatamente con le forze dell’ordine alla presenza del questore Michele Spina. Chiedono in maniera animata un impegno delle istituzioni affinché vengano date loro informazioni sui loro congiunti. Di recente, in Messico sono stati arrestati dalle forze di polizia federali i tre agenti accusati di aver rapito i tre napoletani e in manette sono finiti boss dei cartelli criminali locali con l’accusa di essere i mandanti del rapimento.

Il Messico è uno dei Paesi con la polizia più corrotta al mondo.
Il governo italiano attuale ha ereditato da pochi mesi una situazione complicata.




Un pensiero su “Scomparsi Messico, parenti occupano binari Napoli”

Lascia un commento