Militari francesi sconfinano in Italia e perquisiscono italiani

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Due cittadini italiani residenti a Claviere avvicinati e controllati da 4 uomini armati in tuta mimetica militare “verosimilmente francesi” in territorio italiano. Parla di questo una denuncia di cui si sta occupando la procura di Torino. Lo precisa il procuratore Armando Spataro.
L’episodio è del 2 agosto ed è stato segnalato a Palazzo di Giustizia dai carabinieri il 20 agosto. I due italiani hanno raccontato l’accaduto ai carabinieri separatamente. Il controllo sarebbe avvenuto in zona Gimont, nel territorio di Cesana Torinese, a 2 km dal confine con la Francia. Il primo, quando è stato avvicinato, stava passeggiando con il cane. Il secondo stava percorrendo una strada sterrata su un ciclomotore, e ha aggiunto che i 4 gli hanno intimato di non riferire a nessuno della loro presenza. La procura ha aperto un fascicolo senza indagati e senza ipotesi di reato. Indagini anche su un altro sospetto caso, oltre a quello di venerdì scorso, di ‘sconfinamento’ di forze di polizia francesi, denunciato ad agosto.

Questo è il frutto di avere avuto un governo abusivo dietro l’altro. Hanno scaricato in Italia quasi 1 milione di clandestini, il risultato non poteva essere che quello di venire considerati alla stregua di un lazzaretto da tenere isolato.

La colpa non è tanto di quel pirlone di Macron, quanto piuttosto di quei criminali del PD.




Lascia un commento