Scuole sotto attacco a Roma: 50 furti in 1 mese

Condividi!

Escalation di furti nelle scuole dei quartieri Tor Bella Monaca e Torre Angela a Roma.

E i cittadini corrono ai ripari.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nella notte tra martedì e mercoledì, gli attivisti del gruppo Azione Frontale Le Torri sono scesi in strada e hanno svolto la vigilanza che non fa il Comune: vere e proprie ronde.

Nel post pubblicato dal gruppo su Facebook si legge: “Ieri sera insieme ai genitori della scuola di Via Panzera abbiamo controllato il plesso scolastico ormai bersaglio di furti e atti vandalici. Nel frattempo le scuole di via Merope e di via Calimera hanno subito l’ennesimo furto e atto vandalico, segno che il problema è reale e tangibile. Aspettiamo le decisioni della commissione scuola, con la speranza che le istituzioni si prendano immediatamente carico di questi atti vergognosi! Noi ci siamo! Sempre al fianco del popolo!”.

“Negli ultimi 15 giorni ci sono stati circa 50 atti criminosi nei confronti delle scuole del nostro territorio, non solo danni e disservizi ma anche disagi. A questo va aggiunto il cattivo esempio che si sta dando alle nuove generazioni, che vedono le istituzioni impotenti di fronte alle continue violenze subite dalle loro scuole” ha sottolineato Dario Nanni, gruppo Misto. “Tra l’altro negli ultimi giorni la situazione è anche peggiorata, visto che ai furti è ai danneggiamenti notturni si sono aggiunti quelli giornalieri. Ricordo che la scuola è il luogo più importante dal punto di vista sociale e culturale di una comunità, luogo di crescita fondamentale per i bambini, non si può assistere inermi a questo scempio”.

“A questo punto – ha concluso Nanni – vista l’impotenza e l’incapacità dell’amministrazione comunale nel dare risposte immediate e concrete rispetto a questa emergenza, chiedo al Ministro dell’Interno Matteo Salvini d’intervenire in prima persona“.




Lascia un commento