Sbarchi: Spagna doppia Italia, è effetto Salvini

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Sono 86.436 i clandestini giunti in Europa via mare nel
2018 fino al 7 ottobre. Lo ha riferito lo IOM. Un numero dimezzato rispetto allo scorso anno, esclusivamente grazie al crollo degli arrivi in Italia.

La rappresentante IOM in Spagna Ana Dodevska ha riferito lunedì che gli arrivi totali via mare nel Paese nel 2018 hanno raggiunto la quota 39.445 clandestini con una frequenza media in ottobre di quasi 300 persone al giorno, tra cui circa 1.200 raccattati lo scorso fine settimana.

La Spagna, con il 46% di arrivi nel corso dell’anno, è diventata la destinazione principale, nell’ultimo periodo – quello del nuovo governo italiano – con un volume oltre sette volte quello dell’Italia.

Quest’anno, il Paese ha ricevuto più migranti irregolari via mare di quanto abbia fatto negli anni 2015, 2016 e 2017 messi insieme.

Il rappresentante IOM in Italia, Flavio Di Giacomo, ha riferito che sono 21.313 i migranti irregolari arrivati in Italia via mare quest’anno, molti dei quali provenienti da diversi punti di partenza della Libia. L’anno scorso a ottobre i migranti giungevano dal Nord Africa in Italia a un ritmo di quasi 1.500 persone a settimana, circa cinque volte il tasso di quest’anno.

Poi è arrivato Salvini. E ora arrivano in Spagna quelli che sbarcano in Italia in un mese.




Lascia un commento