Bambini costretti a cantare per i profughi: “Benvenuti in Italia”

Condividi!

L’altra mattina il sindaco Leoluca Orlando ha partecipato alla festa dell’accoglienza che si è tenuta presso l’Istituto Comprensivo Antonio Ugo di Palermo. La demenziale ‘festa’ si tiene in diverse scuole italiane infestate da prof di estrema sinistra.

VERIFICA LA NOTIZIA

Protagonisti della giornata gli alunni della scuola che sono stati costretti ad esibirsi in canti e danze per dare il ‘benvenuto’ agli africani in fuga dalla guerra in Siria.

Oltre ad Orlando erano presenti altri parassiti, il dirigente scolastico, Riccardo Ganazzoli con i docenti della scuola e alcuni giovani richiedenti asilo ospiti presso il Centro di Accoglienza Straordinaria “Nuovi Orizzonti”, insieme alla Responsabile dottoressa Teresa Favarolo, che hanno raccontato le solite minchiate su come ci sia la guerra in Siria anche in Africa.




Lascia un commento