Vilipendio: Salvini e Grillo a processo per ‘reato’ di opinione

Condividi!

“Oggi ho firmato nove richieste di autorizzazioni a procedere” e “per evitare ogni forma di strumentalizzazione o illazione, vi comunico che fra le persone per cui ho firmato, per presunte offese al capo dello Stato, ci sono: il ‘padre fondatore’ e garante del MoVimento, Beppe Grillo, il mio collega e amico, Carlo Sibilia, il padre del mio amico fraterno Alessandro Di Battista e il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, accusato di vilipendio delle istituzioni costituzionali”.

Lo ha annunciato su Fb il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

“Diverse procure italiane – ha spiegato il ministro – hanno chiesto al Guardasigilli di poter avviare alcuni procedimenti per i reati di vilipendio. Erano fascicoli che stavano lì da tanto, alcuni erano sulla scrivania del ministro dal 2014. La legge infatti prevede che il ministro della Giustizia dia la sua autorizzazione per questo tipo di reati”.

https://it-it.facebook.com/Alfonso.Bonafede.M5S/photos/a.604784409532369/2180559475288180/?type=3&__xts__%5B0%5D=68.ARB6ZtjOWfFr_bEZTIWGWPoTqUlCncGZTVJ-4v_Or5TdFfu_bPoqrPjZXHaZUOf-18O_iT-IdA56LyDh2DBQQpWdspW4kY9EsBYTosEwqMlOLgNXFh-DkRdgbTtVYekRRJbx6XUDSaQCtKh5hsRkHR53WAJgSWYY8_ECigHjzjrcHWYfCitTSw&__tn__=-R

Il ‘reato’ di Vilipendio, come se avessimo un re. Invece abbiamo un abusivo nominato da un Parlamento incostituzionale.

Salvini, invece, a processo per ‘vilipendio contro la magistratura’: in pratica la magistratura che decide su un sedicente reato contro se stessa.

Un Paese dove esistono reati di opinione, non è democratico. Il ministro della Giustizia poteva cogliere l’occasione di mettere a cuccia la magistratura che non condanna gli spacciatori e poi perseguita chi dice quello che pensa.

Bonafede, le palle o ce le hai non ce le hai. Sarà vilipendio dire che a lui mancano?




4 pensieri su “Vilipendio: Salvini e Grillo a processo per ‘reato’ di opinione”

  1. Vogliono mettere il bavaglio all’ informazione….!
    Non riescono a battere Salvini e grillo politicamente perche sono amati dal popolo, invece con la magistratura…di sinistra ci provano sempre a fermarli ma non ci riusciranno….!

  2. Il dubbio che Bonafede non abbia le palle sembra essere ormai condiviso persino da una parte cospicua dei suoi follower su Facebook: molti dei commenti a questo post del ministro sono negativi.
    Se tanti grillini giustizialisti ancora lo applaudono, ve ne sono evidentemente altrettanti più svegli che lo invitano ad occuparsi piuttosto di giustizia reale, che in questo Paese decisamente scarseggia.
    Il M5S marca molto male e sono certo che verrà presto punito dall’elettorato.

Lascia un commento