«Reddito di cittadinanza a 1 milione di immigrati»: 100mila si sono già informati

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Il sito stranieriinitalia.it è già al lavoro per creare guide da distribuire agli immigrati su come ottenere il ‘reddito di cittadinanza’. Del resto sono anni che guadagnano in questo modo:

Il sito internet che aiuta i clandestini a frodare lo Stato con l’aiuto dell’Unar

Quindi non sorprende.

«Un nostro articolo in lingua rumena sul reddito di cittadinanza ha totalizzato oltre ventimila clic in poche ore – spiega Gianluca Luciano – Così come le guide in dodici lingue che abbiamo realizzato sullo stesso tema, migliaia di letture in questi giorni. L’ultima versione del reddito di cittadinanza, insomma, interessa e molto agli stranieri residenti da molti anni in Italia e conoscendo i numeri dell’immigrazione regolare nel nostro paese è anche molto semplice capire perché».

Secondo l’Istat il numero degli stranieri regolarmente residenti in Italia è di 5.144.440 persone (1° gennaio 2018). Consultando le tabelle dell’istituto di previdenza abbiamo poi scoperto che negli ultimi dieci anni si sono insediati regolarmente in Italia circa un milione e trecentomila nuovi cittadini stranieri. Quanti di questi siano sotto la soglia di povertà e abbiano quindi diritto al sussidio non è dato saperlo con precisione, ma «Un’ipotesi più che realistica, formulata incrociando i dati Istat con quelli dei patronati e dei Centri per l’Impiego, è che almeno il 20% degli stranieri residenti oggi in Italia sia disoccupato o sotto la soglia minima per avere diritto al reddito di cittadinanza», afferma Luciano. Dati che «potrebbero anche essere ottimistici», avverte l’editore di Stranieriintalia.it.

Intanto è interessante notare che c’è 1 milione di immigrati che in Italia viene già oggi mantenuto dagli italiani. Dicevano che sono qui per “fare i lavori che gli italiani non vogliono fare”, invece sono qui a fare i disoccupati.

Ci chiediamo: perché un immigrato che non lavora rimane in Italia?

Il reddito di cittadinanza è un controsenso se finisce a immigrati, visto che loro, in teoria, dovrebbero essere qui per coprire, dicono gli esperti, i vuoti lasciati dagli italiani nel mondo del lavoro.

Ma non è così. Ormai, con i ricongiungimenti, importiamo solo disoccupati e parassiti. Ora, se non mettiamo paletti chiari, rischiamo anche di regalare ad 1 milione di loro il reddito di cittadinanza.

Perché non accada, urge la ‘clausola Ceccardi’:

Reddito di Cittadinanza: così rischia di finire agli immigrati




Lascia un commento